Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

Opere Pubbliche

I MONUMENTI E LE SCULTURE PUBBLICHE DI VINCENZO GRECO NELLE VIE E NELLE PIAZZE ITALIANE

Fin dal Rinascimento la piazza è un punto di sintesi visivo-simbolico per una comunità in cui convergono necessità ambientali ma anche antropologiche e sociali. La piazza pubblica è il luogo di ritrovo e, in quanto tale, è spazio per le passeggiate, capaci di dare ai cittadini una nuova consapevolezza del luogo.

Un apporto significativo è dato dall’artista Vincenzo Greco che intervenendo con opere d’arte nello scenario cittadino ha sottratto alcune piazze, vie e snodi urbani all’anonimato e al destino di spazi per posteggi automobilistici.

Le piazza dove sono presenti le opere del maestro, si configurano in un armonico rapporto fra composizione, architettura, arte e ambiente diventando luogo di cultura e spazio di qualità alta della vita.

Il contesto urbano del nostro “Bel Paese”, se pur ricco nei secoli di eccellenze architettoniche, solo negli ultimi secoli ha inserito fra i suoi monumenti opere pubbliche di scultura che hanno impreziosito l’immagine della città caratterizzandola visivamente, culturalmente e artisticamente. Oltre che ad abbellire gli slarghi o le piazze, le opere d’arte di Vincenzo Greco consegnano ai contemporanei e ai posteri il senso positivo del messaggio culturale, un dono di valori estetici altrimenti incomunicabili.