Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Italian Arabic Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

Bassorilievo di Medusa - Marmo di Carrara

Scultura Marmo cm 6,8 - Anno 2016

Ovidio racconta che la mitica Medusa possedeva la facoltà di pietrificare chiunque avesse il coraggio incrociare il suo sguardo. Vincenzo Greco scolpisce un vero e proprio ritratto della più bella e mortale delle Gorgoni (si tratta di un Bassorilievo, non di una Testa troncata), immortalata nel momento transitorio della metamorfosi.
Il mito classico è rivisitato alla luce di una poesia di Giovan Battista Marino ("...Non so se mi scolpì scarpel mortale, / o specchiando me stessa in chiaro vetro / la propria vista mia mi fece tale", Medusa sta osservando in un immaginario specchio la sua immagine riflessa ed è colta nel momento il momento prima che il dolore ed angoscia, prende coscienza dell'atroce beffa e, materialmente davanti ai nostri occhi, si trasforma in un marmo. La Medusa, nelle intenzioni dell’artista è una raffinata metafora contemporanea sulla scultura e sulle virtù dello scultore che ha il potere di lasciare "impietrito" dallo stupore chi ammira la straordinaria abilità del suo scalpello.

 






No Sex art  picture hard immagini

Blog e news